Tirocinio

Il tirocinio è un esame obbligatorio del terzo anno di corso ed ha un peso pari a 12 crediti.

Struttura e ripartizione dei crediti formativi del tirocinio

Entrambi le classi prevedono il Tirocinio formativo al terzo anno di corso. Sono previsti 12 crediti che saranno suddivisi nel seguente modo:

  • 3 crediti pari a 15 ore corrispondenti al modulo di Abilità informatiche (INF/01), per conseguire l'idoneità:
    • connettersi alla piattaforma  https://sea-el.unife.it/el-dip/course/index.php?categoryid=402 (nuova piattaforma didattica )
    • seguire il link per accedere con le credenziali di Ateneo (dopo aver fatto click su accedi al corso e continua)
    • ci sono 
      • videolezioni
      • materiali
    • eseguire i test on line (test ripetibili)
    • completati tutti i test sarà possibile accedere all'attestato che certifica il superamento del corso e l'acquisizione dei 3 crediti
    • l'attestato (in formato PDF) deve essere scaricato e inviato all'indirizzo: giorgio.poletti@unife.it

Classe 5 Filosofia - completamento del Tirocinio formativo

I crediti restanti saranno maturati mediante:

  • 5 crediti pari a 125 ore corrispondenti ad un  Laboratorio  di scrittura di argomento filosofico. Il Laboratorio, obbligatorio al II anno di corso, prevede 16 ore di attività seminariale e 63 ore di esercitazioni scritte con la supervisione di un docente.
  • 4 crediti pari a 100 ore sono previste al terzo anno di corso e sono riservate all'attività pratica sul campo.

Classe 19 Scienze dell'Educazione - completamento del Tirocinio formativo

  • 2 crediti pari a 50 ore corrispondenti ad attività seminariali on line (lezioni on line - lavori di gruppo - presentazioni enti, attraverso google meet, e condivisione materiali e documenti attraverso classroom). Questo il calendario dei seminari per l'a.a. 2022/23, sarà disponibile entro la fine di luglio 2022.
    La formazione seminariale è obbligatoria per tutti gli studenti, anche per i lavoratori, è prevista al secondo anno di corso, è calendarizzata ogni anno accademico nel mese di settembre, chi non riesce a seguire la formazione la recupera l'anno successivo.
  • 7 crediti pari a 175 ore sono riservate all'attività pratica sul campo.
  • Codice Classroom Tirocinio L-19 Scienze dell'educazione:  vieqwwe ( attiva fino al 30 giugno 2022)

N.B. dal primo luglio 2022 sarà attivato un nuovo codice classroom: qbwfqe3

Passaggi chiave per attivare il tirocinio lato azienda

  1. L’azienda se non è già convenzionata e registrata sulla piattaforma Almalaurea deve procedere con la registrazione;
  2. L’azienda se non è già convenzionata creerà e compilerà la convenzione quadro (documento per ufficializzare il rapporto ente università);
  3. L’azienda avrà l’opzione di pubblicare su apposita bacheca nella piattaforma Almalaurea la sua proposta di tirocinio;
  4. L’azienda per attivare regolarmente il tirocinio formativo creerà a compilerà il progetto formativo, in collaborazione con lo studente, dopo aver preso i dovuti accordi. Ultimata la compilazione arriverà una mail al tutor accademico, docente di riferimento del corso di studio, che presa visione del progetto formativo avrà tre opzioni:
    - Accettare il progetto formativo
    - Rifiutare il progetto formativo, riportando la motivazione
    - Delegare un altro docente
  5. L’azienda, dopo l’OK del docente, dovrà stampare il progetto, farlo firmare al tutor aziendale e allo studente, scansionarlo e caricarlo sulla piattaforma Almalaurea.
  6. Lo staff procederà con la verifica del progetto formativo allegato e attiverà il tirocinio. Solo una volta che il progetto formativo risulterà in stato “ATTIVO” (pallino verde) lo/a studente/ssa potrà iniziare il tirocinio nella data di inizio inserita in piattaforma. 
  7. A conclusione del tirocinio, l’azienda e lo studente riceveranno una mail con indicato il link dove possono compilare il questionario di valutazione (tutor aziendale) e di autovalutazione (studente).

Consulta le linee guida sulla pagina dedicata ai tirocini nel portale Unife:

Linee guida per le aziende

Passaggi chiave per attivare il tirocinio lato studente

    Classe L-19 Scienze dell'educazione e della formazione

    1. Lo studente accedendo alla piattaforma avrà la possibilità di registrarsi e caricare il suo curriculum: http://www.unife.it/it/x-te/tirocini/tirocini-curricolari
    2. Nel corso del tirocinio lo studente parteciperà a incontri on line di confronto sull'esperienza del tirocinio con la supervisione della prof.ssa Silvia Zanazzi. Gli incontri vanno prenotati dopo 30 ore e dopo 50 ore dall'avvio del tirocinio nello spazio apposito in Classroom
    3. conclusione del tirocinio, l’azienda e lo studente riceveranno una mail con indicato il link dove possono compilare il questionario di valutazione (tutor aziendale) e di autovalutazione (studente);
    4. Lo studente finito il tirocinio dovrà inviare entro 7 giorni prima dell'appello di verbalizzazione del tirocinio alla prof.ssa Silvia Zanazzi (silvia.zanazzi@unife.it) i seguenti documenti: 
        • attestato di fine tirocinio
        • questionario di valutazione finale del tirocinio a cura del tutor aziendale
        • questionario di valutazione finale del tirocinio a cura del tirocinante
        • registro presenze del tirocinio
        • relazione di tirocinio redatta secondo le linee guida (consultare la voce modulistica)
        • attestato relativo al superamento del test Abilità Informatiche
        • date di partecipazione alla formazione obbligatoria propedeutica al tirocinio (50 ore)
        • date di partecipazione agli incontri di verifica dopo le 30 e 50 ore

         

        Il tirocinio può essere attivato con qualunque ente, anche se non risulta tra quelli convenzionati, purché si convenzioni, per ogni studente per attivare il tirocinio si deve procedere alla compilazione del progetto formativo.

        Gli studenti e le studentesse lavoratori/ lavoratrici che hanno maturato una lunga esperienza di lavoro in campo educativo, non inferiore ai 5 anni, devono partecipare obbligatoriamente alla formazione seminariale on line e possono aver riconosciuta la loro attività di tirocinio pratico partecipando a tre incontri di verifica con la prof.ssa Zanazzi, prenotandosi nell’apposito spazio in Classroom secondo il calendario che viene pubblicato ogni mese. Per ogni incontro lo studente/la studentessa dovrà redigere un verbale e consegnarlo alla docente entro 7 giorni.

        Gli studenti e le studentesse lavoratrici in campo educativo da un tempo inferiore ai 5 anni devono partecipare obbligatoriamente alla formazione seminariale on line e possono aver riconosciuta la loro attività di tirocinio pratico partecipando a cinque incontri di verifica con la prof.ssa Zanazzi, prenotandosi nell’apposito spazio in Classroom secondo il calendario che viene pubblicato ogni mese. Per ogni incontro lo studente/la studentessa dovrà redigere un verbale e consegnarlo alla docente entro 7 giorni.

        Gli studenti e le studentesse che hanno fatto e concluso il servizio civile nazionale devono partecipare obbligatoriamente alla formazione seminariale on line e possono aver riconosciuta la loro attività di tirocinio pratico partecipando a cinque incontri di verifica con la prof.ssa Zanazzi, prenotandosi nell’apposito spazio in Classroom secondo il calendario che viene pubblicato ogni mese. Per ogni incontro lo studente/la studentessa dovrà redigere un verbale e consegnarlo alla docente entro 7 giorni.

        Gli studenti e le studentesse che sono impegnati con un progetto di servizio civile nazionale (in fase di svolgimento) possono rivolgersi alla coordinatrice del tirocinio per il riconoscimento dell'attività pratica, ma devono partecipare obbligatoriamente alla formazione seminariale on line e a cinque incontri di verifica con la prof.ssa Zanazzi, prenotandosi nell’apposito spazio in Classroom secondo il calendario che viene pubblicato ogni mese. Per ogni incontro lo studente/la studentessa dovrà redigere un verbale e consegnarlo alla docente entro 7 giorni.

      Classe L-5 Filosofia

        1. Lo studente accedendo alla Piattaforma Almalaurea avrà la possibilità di registrarsi e caricare il suo curriculum
        2. A conclusione del tirocinio, l’azienda e lo studente riceveranno una mail con indicato il link dove possono compilare il questionario di valutazione (tutor aziendale) e di autovalutazione (studente);
        3. Lo studente finito il tirocinio dovrà prendere contatto con il docente tutor accademico per concordare modalità e tempi di valutazione e verbalizzazione voto del tirocinio.

        Dovrà quindi stampare il modulo di valutazione del tutor aziendale, il modulo di autovalutazione, il registro presenze e la relazione finale redatta secondo le linee guida.

        N.B:

        1. Tutti i tirocini curriculari, salvo alcune eccezioni (in questi casi si utilizzerà il modulo unico), saranno attivati su piattaforma Almalaurea
        2. Per i tirocini interni a strutture universitarie il modulo è cartaceo
        3. Il docente non firma più il progetto formativo di tirocinio, fa fede la spunta di approvazione, infatti sul progetto formativo di tirocinio sarà indicato il nome del docente di riferimento, che ha approvato il progetto e la data di approvazione;
        4. L’attestato di fine tirocinio si genererà solo dopo l’avvenuta compilazione dei moduli di valutazione;
        5. I dati raccolti con i questionari di valutazione sia a cura dell’azienda che dello studente sono disponibili in tempo reale sulla piattaforma Almalaurea

      Consulta le linee guida sulla pagina dedicata ai tirocini nel portale Unife

      Linee guida per gli studenti

      Come individuo l'ente dove fare il tirocinio?

      Consultando direttamente il database pubblicato on line che contiene l’elenco delle aziende, degli enti pubblici o privati, delle cooperative, ONLUS, associazioni culturali, musei, teatri, agenzie di comunicazione, centri di ricerca esterni all’Ateneo.

      Lo studente può proporre o segnalare un ente che non rientra nell'elenco e che quindi dovrà convenzionarsi compilando l'apposita Convenzione di tirocinio. 

      Consulta il database

      Criteri che devono rispettare gli enti nuovi e vecchi che accolgono gli studenti che si vogliono laureare nella classe L-19 Scienze dell'educazione e della formazione.

      I criteri necessari sono:

      1. presenza di un tutor aziendale laureato con esperienza, oppure non laureato ma con grande esperienza sul campo disposto realmente a seguire lo studente nelle varie fasi operative;
      2. disponibilità a far partecipare i tirocinanti non solo alle attività pratiche, ma anche ai momenti di programmazione e di discussione di tali attività (es. riunioni in équipe, supervisioni, tavoli di lavoro, ecc..) così da poter consentire un pensiero "riflessivo" su cosa si sta facendo, perché e con quali obiettivi finali. Il tutto dovrà essere parte integrante e costitutiva della relazione finale che lo studente deve produrre ai fini della valutazione complessiva del tirocinio svolto;
      3. impegno e responsabilità da parte dello studente a portare a termine il percorso intrapreso così da non creare disagi di "presa in carico" sia all'ente sia, soprattutto, all'utenza;
      4. garantire una durata del tirocinio, possibilmente, dai 3 ai 6 mesiL'orario settimanale sarà stabilito dall'Ente e lo studente; tuttavia, le ore di tirocinio, possibilmente, non dovranno essere concentrate in un unico periodo

      Modulistica tirocinio

      • Convenzione Quadro: compilazione obbligatoria se l’ente è proposto dallo studente e non rientra nel database degli enti convenzionati con l’Università degli Studi di Ferrara; la compilazione di tale documento non comporta alcun onere economico, ha solo lo scopo di ufficializzare il rapporto dell’ente con l’Ateneo di Ferrara.
      • Progetto formativo di tirocinio on line la compilazione avviene a cura del tutor aziendale in collaborazione con lo studente, accedendo alla piattaforma Almalaurea, si accede mediante nome utente e password (vedi linee guida pubblicate). Il progetto formativo va compilato in tutte le sue parti e solo dopo che il docente tutor accademico (deve essere un docente strutturato che afferisce al corso di studio, poiché è la medesima persona che verbalizza il voto del tirocinio conclusa l’attività e presa visione della documentazione) lo avrà approvato dovrà essere stampato e firmato solo dal tutor aziendale e dallo studente.
      • Progetto formativo di tirocinio Modulo Unico
      • Progetto formativo di tirocinio per tirocini in strutture/uffici interni all'università deve essere compilato cura dello studente in duplice copia, poiché una copia è conservata dal Manager didattico in archivio e una copia dalla struttura; il documento va compilato in tutte le sue parti e deve essere firmato nell’ordine rispettivamente da studente, Tutor aziendale e Tutor accademico.
      • Linee guida per la stesura della relazione finale di tirocinio. La relazione va redatta sviluppando i punti seguenti:
        • Breve introduzione del contesto in cui si svolge il tirocinio.
        • Breve descrizione del progetto formativo
        • Relazione ampia e documentata delle osservazioni effettuate sulle criticità incontrate e sui punti di forza educativi, tenendo conto anche delle discussioni effettuate nei due incontri di verifica di gruppo dopo le 30 e dopo le 50 ore.
      • Valutazione del tirocinio da parte del tirocinante si compila on line sulla piattaforma Almalaurea, da consegnare al Tutor accademico al termine del tirocinio ai fini della valutazione e verbalizzazione voto del tirocinio, non si consegna più al manager didattico.
      • Valutazione del tirocinio da parte del tutor aziendale si compila on line sulla piattaforma Almalaurea, da consegnare al Tutor accademico al termine del tirocinio ai fini della valutazione e verbalizzazione voto del tirocinio, non si consegna più al manager didattico
      • Registro delle presenze va compilato quotidianamente, riportando giorno e ore di tirocinio svolto.
      • Attestato di fine tirocinio si autogenera sulla piattaforma Almalaurea a conclusione del tirocinio la copia cartacea non deve più essere consegnata all'ufficio tirocini.

      Tutor accademico di tirocinio

      Compiti dei tutor accademici sono di:

      • verificare l’adeguatezza del progetto formativo,
      • realizzare un incontro in itinere con ogni tirocinante al fine di monitorare l’andamento delle attività in corso, verificando se gli obiettivi riportati sul progetto formativo sono rispettati,
      • indirizzare il/la tirocinante a redigere al meglio la relazione finale,
      • esaminare la documentazione prevista e procedere alla valutazione finale ed alla verbalizzazione in trentesimi

      I tirocinanti devono prendere contatto e accordi con il proprio tutor accademico, che sono:

      Per gli iscritti alla Classe 5 - Filosofia

      Al termine del tirocinio, gli studenti dovranno consegnare al proprio tutor accademico i seguenti documenti:

      • Relazione finale di tirocinio;
      • Valutazione da parte del tirocinante
      • Valutazione da parte del tutor aziendale
      • Registro delle presenze;
      • Attestato abilità informatiche

      Per gli iscritti alla Classe 19 - Scienze dell'Educazione

      Al termine del tirocinio, gli studenti dovranno consegnare al proprio tutor accademico i seguenti documenti:

      • attestato di fine tirocinio
      • questionario di valutazione finale del tirocinio a cura del tutor aziendale
      • questionario di valutazione finale del tirocinio a cura del tirocinante;
      • registro presenze del tirocinio
      • relazione di tirocinio redatta secondo le linee guida (consultare la modulistica);
      • attestato relativo al superamento del test Abilità Informatiche
      • date di partecipazione alla formazione obbligatoria propedeutica al tirocinio (50 ore)
      • date di partecipazione agli incontri di verifica dopo le 30 e 50 ore

       

      Il docente verbalizzante (prof.ssa Silvia Zanazzi) provvederà a registrare il voto nell’apposito verbale on line nelle date riportate nel calendario degli appelli d’esame. A conclusione della verbalizzazione dell’esame, sarà cura dello studente conservare tutta la documentazione.
      Nel caso lo studente tirocinante non abbia completato il numero di ore richiesto, oppure sia segnalato dal tutor per un impegno non adeguato o comunque non abbia raggiunto gli obiettivi prefissati, il Consiglio di Corso di Studio, su proposta del Supervisore di Facoltà, può richiedere un supplemento di tirocinio o la sua ripetizione presso la stessa o un’altra struttura.
      In ogni caso si considera non ammissibile all’esame di Laurea chi non abbia ottenuto un giudizio di approvazione da parte del Corso di Studio.

      La verbalizzazione del voto del tirocinio potrà avvenire solo dopo che lo studente avrà superato l'esame di Abilità informatiche.

      N.B - per tutti gli iscritti

      • La verbalizzazione del tirocinio avviene on line, come per tutti gli altri esami di profitto, il voto fa media in seduta di laurea.
      • La verbalizzazione del tirocinio sarà possibile solo al terzo anno di corso, a partire dalla sessione straordinaria/invernale.
      • Dopo la verbalizzazione del voto del tirocinio, lo studente deve conservare i documenti indicati sopra.

      Riconoscimento del tirocinio

      Classe 19 Scienze dell'educazione e della formazione

      Gli studenti e le studentesse lavoratori/ lavoratrici che hanno maturato una lunga esperienza di lavoro in campo educativo, non inferiore ai 5 anni, devono partecipare obbligatoriamente alla formazione seminariale on line e possono aver riconosciuta la loro attività di tirocinio pratico partecipando a tre incontri di verifica con la prof.ssa Zanazzi, prenotandosi nell’apposito spazio in Classroom secondo il calendario che viene pubblicato ogni mese. Per ogni incontro lo studente/la studentessa dovrà redigere un verbale.

      Gli studenti e le studentesse lavoratrici in campo educativo da un tempo inferiore ai 5 anni devono partecipare obbligatoriamente alla formazione seminariale on line e possono aver riconosciuta la loro attività di tirocinio pratico partecipando a cinque incontri di verifica con la prof.ssa Zanazzi, prenotandosi nell’apposito spazio in Classroom secondo il calendario che viene pubblicato ogni mese. Per ogni incontro lo studente/la studentessa dovrà redigere un verbale e consegnarlo alla docente entro 7 giorni.

      Gli studenti e le studentesse che hanno fatto e concluso il servizio civile nazionale devono partecipare obbligatoriamente alla formazione seminariale on line e possono aver riconosciuta la loro attività di tirocinio pratico partecipando a cinque incontri di verifica con la prof.ssa Zanazzi, prenotandosi nell’apposito spazio in Classroom secondo il calendario che viene pubblicato ogni mese. Per ogni incontro lo studente/la studentessa dovrà redigere un verbale e consegnarlo alla docente entro 7 giorni.

      Gli studenti e le studentesse che sono impegnati con un progetto di servizio civile nazionale (in fase di svolgimento) possono rivolgersi alla coordinatrice del tirocinio per il riconoscimento dell'attività pratica, ma devono partecipare obbligatoriamente alla formazione seminariale on line e a cinque incontri di verifica con la prof.ssa Zanazzi, prenotandosi nell’apposito spazio in Classroom secondo il calendario che viene pubblicato ogni mese. Per ogni incontro lo studente/la studentessa dovrà redigere un verbale e consegnarlo alla docente entro 7 giorni.

      In tutti i casi sopra esposti, per avere il riconoscimento dei CFU lo studente/la studentessa dovrà iscriversi all’appello di verbalizzazione del tirocinio. Almeno 7 giorni prima dell’appello è necessario inviare via mail alla Prof.ssa Zanazzi la documentazione, nello specifico:

      • autocertificazione riguardante lo svolgimento dell’attività lavorativa o del servizio civile
      • relazione finale del tirocinio
      • date di partecipazione alla formazione obbligatoria propedeutica al tirocinio (50 ore)
      • date di partecipazione agli incontri di verifica dopo le 30 e 50 ore

      Classe L-5 Filosofia

      Lo/a studente/essa se lavoratore/trice può chiedere, mediante istanza formale, indirizzata alla Commissione Crediti che, venga riconosciuta la sua esperienza lavorativa, purché pertinente al profilo professionale del corso di studio, presentando:

      • una relazione dettagliata della sua attività, nella quale vengano esplicitate le mansioni, i compiti svolti, le modalità operative; 
      • dichiarazione del datore di lavoro, in carta intestata, firmata, datata e timbrata, con la quale attesta che effettivamente lo/a studente/essa lavora presso l’ente.
      • compilare il modulo per il riconoscimento crediti formativi mandare tutta la documentazione all'ufficio carriera attraverso SOS Studenti  

      Per maggiori informazioni puoi consultare le linee guida