Esame di Laurea

Come funziona / Relatore, punteggi, criteri di valutazione

La prova finale si svolge in due fasi: Colloquio di Laurea e Proclamazione.

Colloquio di Laurea

Il colloquio di laurea consiste nella redazione e discussione di un elaborato originale su un argomento coerente con gli obiettivi formativi del corso di studio, scritto sotto la guida di uno o più relatori e frutto di un lavoro sperimentale della durata corrispondente al numero di crediti assegnati per la prova finale e l’attività di preparazione della tesi sperimentale presso una struttura universitaria, italiana o straniera, o presso una struttura pubblica o privata esterna all'Università con cui sarà stipulata apposita convenzione e comunque sempre sotto la guida di un docente del corso di laurea.

L’elaborato finale e la dissertazione possono essere fatte in italiano o in inglese, a scelta del candidato.
L’elaborato finale (tesi di laurea) viene valutato e approvato per la sua adeguatezza dal relatore e presentato e discusso oralmente dal candidato davanti a una Commissione che valuterà la padronanza degli argomenti, la capacità critica e di comunicazione, l'attitudine a operare in modo autonomo del candidato.

Nell'elaborato dovranno essere descritte:

  • Lo stato dell'arte e le premesse che rendono attuale il lavoro e ne giustificano la realizzazione (Introduzione);
  • La descrizione dettagliata delle attività sperimentali condotte, in modo che possano essere nel caso riprodotte (Materiali e metodi);
  • L'esposizione dei risultati e una loro valutazione in rapporto alle conoscenze pregresse e agli sviluppi che possono consentire (Risultati e discussione);
  • Eventuali conclusioni e prospettive future;
  • L'apparato bibliografico usato per la descrizione dello stato dell'arte (Bibliografia).

La prova finale può essere collegata a un progetto e/o a un'attività di tirocinio.
Le modalità di svolgimento della prova finale sono decise, verificate e nel caso modificate dal Consiglio del Corso di Studio. Eventuali modifiche entrano in vigore dalla coorte successiva alla delibera del CU. Sulla base delle domande di laurea pervenute, il Coordinatore del CdS propone la nomina di una commissione d'esame, solitamente comprendente i relatori delle tesi che verranno discusse, e alcuni supplenti. Possono essere invitati i co-relatori o persone che hanno seguito il lavoro del candidato, ma senza diritto di voto.

Il candidato è altresì tenuto a consegnare a tutti i membri della commissione un breve riassunto della tesi almeno tre giorni prima del colloquio di laurea. Il coordinatore, sulla base dell'argomento affrontato nella tesi, propone anche la nomina di un controrelatore, cui il candidato deve consegnare o inviare una copia integrale della tesi almeno tre giorni prima del colloquio di laurea. È facoltà del controrelatore convocare il candidato prima del colloquio di laurea per chiedere chiarimenti o discutere alcuni aspetti del lavoro.

Nel corso del colloquio di laurea, il candidato espone il contenuto della tesi avvalendosi di strumenti multimediali. È auspicabile che il colloquio di laurea abbia una durata massimo di 15 minuti per l'esposizione del lavoro, seguiti da 5 minuti di discussione in cui, a partire dai contenuti della tesi, potranno essere poste al candidato domande su altri aspetti relativi alla sua formazione culturale.


Punteggio

Al termine del colloquio di laurea, uscito il candidato, la commissione decide un punteggio che va a sommarsi alla media ponderata dei voti conseguiti nel corso della carriera nei diversi esami, espressi in 110esimi, con le seguenti modalità:

  • da 0 a 2.5 punti attribuiti dal relatore
  • da 0 a 1.5 punti attribuiti dal controrelatore
  • da 0 a 3 punti attribuiti dalla commissione, a scrutinio segreto, a cui non partecipano -se presenti- relatore e controrelatore
  • da 0 a 1 punto, motivato e notificato al Coordinatore prima del colloquio di laurea, su proposta del relatore interno Unife, per l'esecuzione dell'Attività preparatoria in un prestigioso laboratorio esterno all'Università di Ferrara, sia italiano che straniero

Per un totale complessivo non superiore a 8 punti.

La lode potrà essere conferita, su proposta di uno dei membri della commissione e solo all'unanimità, se la media ponderata dei voti conseguiti nella carriera dallo studente risulta uguale o superiore a 104/110.


Proclamazione

La proclamazione della laurea, con la comunicazione al candidato del voto finale e la consegna della pergamena, avviene nella data ufficiale della seduta di laurea o successivamente. La commissione ufficiale di laurea, nominata con proprio decreto dal Direttore del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie, è composta da almeno 7 membri del CU di Biotecnologie come previsto dal Regolamento Studentesse e Studenti dell’Ateneo.

Come presentare domanda di laurea

Tutte le informazioni sulla documentazione da presentare e sulle procedure per laurearsi, le trovi sul sito di Unife alla pagina Presentare domanda di laurea

Date e scadenze appelli

Per informazioni sulle date e scadenze degli appelli di Laurea, consultare la Bacheca Appelli

Cosa presentare in seduta di laurea / Presentazioni multimediali / Scrivere la tesi

Le regole per le presentazioni multimediali (per esempio: Troverai in aula un computer e dovrai mostrare la tua presentazione che dovrà essere in formato .pdf, ecc ecc...).