La conversione dei voti conseguiti in Erasmus

Le informazioni pubblicate in questa pagina sono a cura della Dr.ssa Catia Contado.

Per approfondimenti o chiarimenti contattare la Prof.ssa Catia Contado.

Transcript of Records (TOR)

Al rientro in Italia dopo un soggiorno ERASMUS+ allo studente viene rilasciato, dall’Università che lo ha ospitato, un documento molto importante: il Transcript of Records (TOR).

Questo documento riporta gli studi compiuti, le unità formative scelte e frequentate, il numero di crediti ECTS acquisiti ed i voti attribuiti.

Un esempio di TOR

La conversione dei voti

La prestazione dello studente è solitamente documentata da un voto, espresso in modo diverso in base al sistema di valutazione adottato dalla nazione in cui ha svolto la sua esperienza di studio all'estero.

Sistemi di voto a confronto

Per convertire in trentesimi - sistema di valutazione italiano - il voto di un esame sostenuto in un periodo di mobilità all’estero, ci si avvale di uno strumento chiamato Schema ECTS o Tabella ECTS. Si tratta di uno strumento che assicura in modo oggettivo e trasparente il trasferimento dei risultati accademici tra diversi sistemi nazionali di valutazione, motivo per il quale è stato adottato dalle Università dei Paesi aderenti allo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore.

La ECTS Users’ Guide del 2015 edita dalla Commissione Europea riporta le procedure di trasferimento dei voti già introdotte nella precedente edizione del 2009 (vedi nota 1).


Come si ottiene una tabella di valutazione ECTS?

Le tabelle di valutazione ECTS si ottengono solitamente considerando i voti conseguiti dagli studenti di un determinato Corso di Studio nei tre - o più - anni accademici precedenti.

Ad esempio: la Tabella ECTS 2022/2023 conterrà i voti acquisiti dagli studenti nei tre anni accademici precedenti:  aa.aa. 2019/2020 + 2020/2021 + 2021/2022.

Per compilare le tabelle ECTS si considerano solo i voti degli esami obbligatori di un Corso di Studio e non quelli a scelta libera, e si includono solo i voti di superamento.

Le tabelle sono aggiornate annualmente.

Guarda un esempio di Tabella ECTS per un Corso di Studio italiano di Chimica Industriale, ottenuta considerando i voti acquisiti dagli studenti in 5 anni accademici consecutivi:

Guarda un esempio di Tabella ECTS 

Ricorda che:

  • La colonna Grading percentage % mostra la percentuale assoluta, ovvero la frequenza con cui viene assegnato un particolare voto.
  • La colonna Grading cumulative percentage % mostra la frequenza con cui gli studenti ottengono quel voto o un voto superiore.

ATTENZIONE

Le tabelle ECTS sono vincolanti
per la conversione dei voti ottenuti da studenti e studentesse durante un periodo di mobilità all’estero in presenza di Transcript of records che riportano la distribuzione dei voti esteri secondo la scala ECTS. Le tabelle possono essere:

- dettagliate a livello di singoli insegnamenti per ogni Corso di Studio

- riferirsi al Corso di Studio nel suo insieme (Tabella GENERALE). La Tabella GENERALE è vincolante per la conversione dei voti nei casi in cui la sede partner NON fornisca riferimenti alla scala ECTS o alla distribuzione dei voti nella loro istituzione.

Guarda un esempio di conversione


Link utili:


Dato che molte Università europee rilasciano ancora il Transcript of Records (TOR) con la votazione locale e la precedente scala ECTS,  spesso inseriscono nelle tabelle ECTS, accanto alla percentuale, anche il voto espresso in lettera come previsto dalla precedente scala ECTS (vedi nota 1), per facilitare la conversione fino a quando il nuovo sistema non sarà stato acquisito da tutte le istituzioni europee.

Se l’Università straniera non adotta o non fornisce la tabella voti ECTS, sarà necessario fare riferimento alla seguente tabella di conversione ogni volta che si riterrà necessario:

Tabella Generica


[ Nota 1 ]

Prima dell’introduzione dell’attuale sistema di valutazione basato sulla comparazione statistica delle performances degli studenti, la conversione dei voti tra i vari Atenei e Corsi di Studio si basava su una scala ECTS articolata in 5 livelli:

  • A (Excellent) corrispondente ai voti ottenuti dal migliore 10% degli studenti | 30 e lode
  • B (very good) corrispondente ai voti ottenuti dal successivo 25% (35% cumulativo) | 28 - 30
  • C (good) corrispondente ai voti ottenuti dal successivo 30% (65% cumulativo) | 25 - 27
  • D (satisfactory) corrispondente ai voti ottenuti dal successivo 25% (90% cumulativo) | 22 - 24
  • E (pass) corrispondente ai voti ottenuti dal 10% finale (100% cumulativo) | 18 - 21
  • F (Fail) | <18

Paesi non aderenti allo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore

Nei Paesi non aderenti allo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore esistono e spesso coesistono diversi sistemi di votazione, ma non sono stati definiti meccanismi generali per la conversione dei voti analoghi a quello ECTS.

Specifiche tabelle di conversione possono essere stabilite sulla base di accordi bilaterali tra Università.