Come sono convertiti in trentesimi i voti conseguiti in Erasmus?

Tutte le informazioni pubblicate nella presente sezione del sito sono a cura della Prof.ssa Catia Contado. Per approfondimenti o chiarimenti contattarla al seguente recapito: catia.contado@unife.it


Al termine del soggiorno ERASMUS+ l'Università ospitante rilascia allo studente un documento chiamato Transcript of Records, che riporta gli studi compiuti, le unità formative che sono state scelte e frequentate, il numero di crediti ECTS acquisiti ed i voti conseguiti.

Leggi di seguito i dettagli sul meccanismo di conversione dei voti conseguiti all'estero. 

La conversione dei voti: la nuova Tabella ECTS

La prestazione dello studente è solitamente documentata da un voto, che può avere espressioni diverse a seconda del sistema di valutazione adottato dalla nazione in cui si è recato (Tabella di confronto).

Per convertire il voto di un esame sostenuto in un periodo di mobilità all’estero nel sistema di votazione in trentesimi, ovvero il sistema di valutazione italiano, ci si avvale di uno strumento chiamato Scala ECTS.

Questo strumento, che facilita il trasferimento dei risultati accademici (espressi in termini di voti) tra diversi sistemi nazionali di valutazione, è stato adottato dalle Università dei Paesi aderenti allo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore.

In base alla ECTS Users’ Guide edita nel 2009 dalla Commissione Europea, le procedure di trasferimento dei voti sono state semplificate.

La vecchia scala ECTS articolata nei seguenti 5 livelli:

  • A corrisponde ai voti ottenuti dal migliore 10% degli studenti
  • B corrisponde ai voti ottenuti dal successivo 25%
  • C corrisponde ai voti ottenuti dal successivo 30%
  • D corrisponde ai voti ottenuti dal successivo 25%
  • E corrisponde ai voti ottenuti dal 10% finale

è stata sostituita da una semplice distribuzione statistica dei voti basata sulla scala in uso nei diversi sistemi nazionali, redatta per ciascun corso di studio o per ciascun gruppo di corsi omogenei.

Questa distribuzione statistica dei voti prende il nome ufficiale di Tabella ECTS per la conversione dei voti. Il suo funzionamento è il seguente: la conversione in trentesimi di un voto d'esame sostenuto all’estero avviene sulla base dei seguenti documenti:

  • Transcript of Records: rilasciato dall’istituzione ospitante con descrizione del sistema di distribuzione percentuale dei voti
  • Tabella conversione voti: percentuale cumulativa di Unife - Scala voti ECTS

Per il Corso di Laurea magistrale in Scienze Chimiche di Unife i dati numerici aggiornati al 10/12/02015 sono riportati nella seguente Tabella.

Voti conseguiti in paesi extra UE

Nei Paesi non aderenti allo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore esistono e spesso coesistono diversi sistemi di votazione, ma non sono stati definiti meccanismi generali per la conversione dei voti analoghi a quello ECTS.

Specifiche tabelle di conversione possono essere stabilite sulla base di accordi bilaterali tra Università.