Programmi, insegnamenti e docenti

Il percorso formativo è organizzato sul triennio per consentire l'acquisizione:

  • durante il primo anno si consolida la preparazione teorica, accanto alle discipline relative alle scienze dure, si studieranno le basi dell’anatomia umana, della citologia ed istologia animale, le basi delle strutture fondamentali, l’uomo e gli animali, utili a di comprendere a pieno gli argomenti affrontati al secondo semestre relativi agli effetti dei cambiamenti globali sulla biodiversità animale e la salute umana. Ci si avvicinerà inoltre alle discipline di ambito economico e giuridico, per fornire i primi elementi del diritto e dell’economia dell’ambiente, infine, saranno introdotte le basi di biodiversità vegetale.

  • durante il secondo anno, verranno introdotte discipline maggiormente orientate all’approfondimento degli aspetti ambientali e dell’interazione da parte dell’uomo con l’ecosistema, grazie agli insegnamenti di ecologia e geologia ambientale. Si acquisiranno competenze sugli aspetti analitici di monitoraggio dell’ambiente, dal punto di vista chimico e geologico. Le competenze saranno finalizzate allo studio delle biofactories vegetali e delle bioraffinerie, nell’ambito dell’approfondimento sulle tematiche dell’economia circolare e riutilizzo degli scarti e delle biomasse. Le conoscenze di base di anatomia umana verranno finalizzate al tema del rapporto tra salute e rischio ambientale.

  • il terzo anno di corso rappresenterà un consolidamento della preparazione e delle competenze acquisite durante gli anni precedenti, e quindi si approfondiranno gli aspetti più attuali e sfidanti relativi alle problematiche ambientali e alle possibili soluzioni, dalla carbon-neutral economy, alla gestione delle risorse idriche, alle NBS, al management ambientale, acquisendo inoltre strumenti avanzati di chemometria ambientale.