Esame di Laurea

Caratteristiche della tesi e criteri di valutazione

L'elaborato di tesi

L’argomento oggetto di tesi è individuato dal Relatore in accordo con lo studente e può essere trattato con metodo bibliografico/compilativo oppure con metodo sperimentale.

In entrambi i casi il lavoro di tesi termina con la redazione di un elaborato scritto che non deve superare le 10 facciate di testo.

Alle 10 facciate di testo va aggiunta la pagina del frontespizio, di cui una facciata va lasciata vuota (vai al fac simile del frontespizio).

L’elaborato può essere scritto in lingua italiana oppure in lingua inglese. Può essere presentato anche in altra lingua europea, previo parere favorevole del Consiglio di Corso di Studio.

L'elaborato di tesi può risultare da un lavoro svolto:

  • all'interno di Unife (questa modalità non comporta alcuna formalizzazione)
  • all'esterno di Unife (questa modalità comporta la formalizzazione di uno Stage di tesi)

La valutazione della tesi

Durante la Dissertazione (o Esame finale) e con il supporto di tecnologie multimediali il laureando espone oralmente, in una seduta pubblica, i contenuti del proprio elaborato, per dimostrare l’acquisizione di competenze scientifiche e capacità di elaborazione critica. A questa fase è mediamente riservato un tempo di 10 minuti. A seguire, alcuni minuti sono riservati per la fase di Discussione fra il candidato e la Commissione di Laurea che, a partire dai contenuti dell’elaborato di tesi, potrà porre al candidato anche domande su altri aspetti che concorrono alla sua formazione scientifico-culturale.

La valutazione finale è espressa in cento-decimi con eventuale lode e tiene conto di:

  • presentazione dell’elaborato finale da parte del laureando in sede di dissertazione con la Commissione di laurea
  • preparazione dimostrata dal laureando nel corso della dissertazione
  • coerenza tra gli obiettivi formativi attesi e i risultati effettivamente conseguiti dal laureando nel suo intero percorso di studi

In dettaglio, la determinazione del punteggio finale di laurea viene effettuata con il seguente criterio:

  • si parte dalla media ponderata dei voti conseguiti con i singoli esami - arrotondata all’intero più vicino - e la si converte in centodecimi (lo studente può prendere visione della media ponderata nel Libretto online della propria Area riservata)
  • al valore così ottenuto si aggiunge il punteggio assegnato dalla Commissione di Laurea per la qualità del lavoro svolto e dell'esposizione orale; indipendentemente dal tipo di elaborato presentato (bibliografico o sperimentale) la Commissione può assegnare fino ad un massimo di 4 punti
  • al valore così ottenuto, la Commissione di Laurea può attribuire un incremento di 1 punto per premiare lo studente al terzo anno in corso che accede alla sessione di laurea di ottobre
  • al valore così ottenuto, la Commissione di Laurea può attribuire un ulteriore incremento di 1 punto se lo studente ha svolto attività di mobilità internazionale per sostenere esami o per svolgere la tesi

    Se la conversione in cento-decimi della media ponderata dei voti conseguiti con i singoli esami fa ottenere un valore non inferiore a 106 può essere attribuita la Lode, ma solo in caso di parere unanime della Commissione di Laurea.

    La scelta del Relatore

    La ricerca di un docente disponibile a ricoprire il ruolo di Relatore di tesi è compito dello studente.

    Il Relatore ha il compito di sovraintendere il lavoro di tesi in tutte le sue fasi fino alla redazione dell'elaborato finale e di firmare gli eventuali documenti necessari (ad esempio in caso di attivazione di uno Stage di tesi in sede esterna).

    Con il Relatore si concordano le modalità di svolgimento della tesi, gli obiettivi, gli argomenti e il titolo finale.

    Il Regolamento Studentesse e Studenti (art.38) norma le figure che possono svolgere il ruolo di Relatore (figura obbligatoria) ed eventualmente di Correlatore (figura facoltativa e senza diritto di partecipazione e di voto in sede di Commissione di laurea). In entrambi i casi non è obbligatorio che si tratti di docenti del proprio Corso di Studio.

    Di seguito un'estrema sintesi dei contenuti dell'articolo:

    Il Relatore è individuato nelle seguenti figure dell’Ateneo:

    • Professore di ruolo
    • Ricercatore
    • Professore in anno sabbatico
    • Professore supplente o a contratto
    • Eminente studioso.

    Il Relatore che cessa dal proprio ruolo di docente può mantenere la nomina di Relatore, fino alla conclusione della sessione straordinaria dell’anno accademico di cessazione dal servizio. L’approvazione della tesi spetta esclusivamente al Primo Relatore, dalla propria area web riservata. 
    Il Correlatore è una figura facoltativa, che ha la funzione di affiancare il Relatore durante lo svolgimento della tesi e viene indicato dal Relatore.
    È un esperto, docente universitario e non, italiano o straniero, di provata competenza nell’argomento della tesi prescelta.

    Sessioni di laurea: date e scadenze

    Per informazioni sulle scadenze relative a ciascuna sessione di Laurea consultare:


    Sedute di Proclamazioni di Laurea - a.a.2020/2021

    • giovedì 10 giugno 2021 - sessione aggiuntiva in ottemperanza al Decreto milleproroghe di marzo 2021, accessibile agli studenti iscritti all'ultimo anno (in corso o fuori corso) nell'a.a.2020/2021
    • 15 luglio 2021 - seduta in modalità mista
    • 30 settembre 2021 - seduta in presenza
    • 9 dicembre 2021 - seduta in presenza
    • 10 marzo 2022 - seduta in presenza
    • 8 giugno  2022 - seduta in presenza in Aula D6 - sessione aggiuntiva in ottemperanza al Delibera del Senato accademico e del Consiglio di Amministrazione del 22/03/2022, in applicazione della Legge 18 febbraio 2022, n.11 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221, recante proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19”. Possono iscriversi a questo appello solo laureande/i iscritte/i all'ultimo anno di corso che accedano alla sessione di giugno come ultima sessione straordinaria dell'a.a.2020/2021

     Sedute di Proclamazioni di Laurea - a.a.2021/2022

    • 14 luglio 2022 - seduta in presenza in Aula D5
    • 29 settembre 2022 
    • 7 dicembre 2022 
    • 9 marzo 2023 

    Sedute di Proclamazioni di Laurea - a.a.2022/2023

    • 18 luglio 2023
    • 28 settembre 2023
    • 6 dicembre 2023
    • 7 marzo 2024

    La prossima sessione di laurea - 7 dicembre 2022

    Dettagli organizzativi

    La sessione di laurea si svolgerà il 7 dicembre in presenza  presso l'Aula Canani (Via Fossato di Mortara, 64 FE), a partire dalle ore 13.40.

    La seduta non è trasmessa in streaming e non è registrata.

    Per conoscere l'ordine delle dissertazioni, l'orario delle proclamazioni, la composizione della Commissione di Proclamazione e il Protocollo di sicurezza Unife applicato alla seduta di Proclamazione in presenza, consulta il seguente documento:

    La seduta si divide in due fasi:

    • Fase 1 - Dissertazione: per ogni candidato, 10 minuti di tempo per l'esposizione orale del lavoro + 2 minuti di tempo per rispondere alle domande della Commissione.
    • Fase 2 - Proclamazione in orario unico per tutti (18.30)

    Numero massimo di invitati ammessi in aula per candidato: 10


    Commissione esaminatrice:

    1. Caramori Stefano - membro effettivo (Presidente)
    2. Catani Martina - membro effettivo (Segretario)
    3. Pietrogrande Maria Chiara  - membro effettivo (Vice Presidente)
    4. Giovannini Pier Paolo - membro effettivo (Vice Segretario)
    5. De Luca Chiara - membro effettivo
    6. Felletti Simona - membro effettivo
    7. Di Carmine Graziano - membro effettivo
    8. Ragno Daniele - membro effettivo

    Membri supplenti:

    1. Massi Alessandro
    2. Bertoldo Monica

    Membri invitati (senza diritto di voto): 

    Dal Colle Maurizio 

    Presentare domanda di laurea

    Le informazioni riguardanti scadenze e procedura di accesso alla sessione di Laurea sono disponibili nel sito di Unife:

    Presentare domanda di laurea

    Caricare la tesi in formato digitale

    La procedura di accesso alla sessione di laurea non richiede la produzione di una copia della tesi in formato cartaceo.

    Ne è richiesta solo copia in formato digitale da caricare online affinché l'Ufficio Carriere possa verificarne l'avvenuto deposito da parte del laureando e l'avvenuta approvazione da parte del Relatore.

    Consulta la procedura informatica:

    Caricamento della tesi in formato digitale

    Cosa presentare in seduta di laurea

    In vista della dissertazione, con la Commissione di Laurea lo studente deve preparare una presentazione sintetica in formato elettronico (in Ppt o Pdf) e farla visionare al proprio Relatore per sua approvazione.

    Nell'aula in cui si discute la tesi è già presente un computer. Il giorno della dissertazione di laurea lo studente deve portare con sé la presentazione salvata su supporto usb (si suggerisce l'uso di una semplice chiavetta) da collegare al computer dell'aula nel momento del proprio turno di colloquio.

    Norme di comportamento

    Il Corso di Studio raccomanda il massimo rispetto delle persone, dell’ambiente e degli edifici nel corso dei festeggiamenti che fanno seguito alla proclamazione, sia negli spazi di stretta competenza dell'Università di Ferrara, sia negli altri spazi della città.

    Si chiede gentilmente di evitare cori in prossimità dell’aula di proclamazione.

    Nella consapevolezza del momento importante e del piacere di festeggiarlo, siete tutti invitati a farlo conservando un atteggiamento di decoro e di rispetto per luoghi e persone.

    Si invita inoltre alla lettura del Protocollo Sicurezza adottato da Unife in occasione delle sedute di laurea in presenza per la riduzione dei rischi di contagio da Covid-19.