Esame di laurea

INFORMAZIONI A VALENZA SPECIFICA:

Esame di laurea per chi consegue il titolo con il percorso abilitante:

Vai alle informazioni specifiche

Esame di laurea per chi consegue il titolo con il percorso non abilitante:

Vai alle informazioni specifiche

INFORMAZIONI A VALENZA COMUNE:

tutte le informazioni che trovi nei successivi paragrafi di questa pagina sono valide per ogni laureanda/o, indipendentemente dal fatto che si consegua il titolo di laurea con percorso abilitante o non abilitante.

Appelli di laurea: date e scadenze

Sessioni di Laurea per l'a.a. 2023/2024:

  • 19 luglio 2024
  • 25 ottobre 2024
  • 21 marzo 2025

Per informazioni sulle scadenze relative alla sessione di laurea in corso o a quella temporalmente più vicina, consultare la Bacheca Appelli di laurea

Prima sessione di laurea dell'a.a.23/24 | 19 Luglio 2024

La sessione di laurea del Corso di Studi in Farmacia di Unife consiste di due fasi in date separate.

Entrambe le sedute (Fase 1 e Fase 2) si svolgono solo in presenza e non è prevista registrazione.

Fase 1 - LE SEDUTE DI COLLOQUIO DI LAUREA
  • date ancora da definire 

Aule e  orari dettagliati si consultano nel Calendario dei Colloqui di Laurea:

Calendario dei Colloqui di Laurea: date - orari - Controrelatrice e Controrelatori (questo documento verrà pubblicato nel mese di Ottobre)

Con adeguato anticipo inviare la tesi e l'abstract (entrambi in Pdf) alla Commissione di Colloquio di Laurea  ed al/alla Controrelatore/Controrelatrice assegnato/a, ai seguenti indirizzi:

  • Prof.ssa Maria Cristina Tomasini (mariacristina.tomasini@unife.it)
  • Prof.ssa Erika Rimondi (erika.rimondi@unife.it)
  • Prof. Salvatore Pacifico (salvatore.pacifico@unife.it)
  • Controrelatrice/Controrelatore

 Ad ogni Colloquio di Laurea sono riservati:

  • tesi sperimentali: 15 minuti per l'esposizione orale da parte del candidato + 10 minuti per le domande da parte della Commissione
  • tesi compilative: 8 minuti per l'esposizione orale da parte del candidato + 7 minuti per le domande da parte della Commissione

Fase 2 - LA SEDUTA DI PROCLAMAZIONE DI LAUREA
  • 19 Luglio 2024 in Aula F4 del Chiostro S.Maria delle Grazie (Via Fossato di Mortara 17, FE)

Gli orari dettagliati si consultano nel seguente documento:

Ordine di Proclamazione di Laurea  (documento non ancora disponibile)

Commissione esaminatrice:

informazione non ancora disponibile            

Membri supplenti:

informazione non ancora disponibile   

Relatrici e Relatori: individuazione e ruolo

Relatrice / Relatore (figura obbligatoria)

Ai sensi dell'art.38 del Regolamento Studentesse e Studenti di Ateneo, Relatrice o Relatore si individuano solo e soltanto fra le seguenti figure di Ateneo:

  • Professoressa/Professore di ruolo
  • Ricercatrice/Ricercatore
  • Professoressa/Professore in anno sabbatico
  • Professoressa/Professore supplente o a contratto
  • Eminente studiosa/o

Chi, in un determinato anno accademico, cessa dal proprio ruolo di docente per dimissioni, pensionamento, trasferimento, ecc., può mantenere la nomina di Relatrice/Relatore fino alla conclusione della sessione straordinaria dell’anno accademico di cessazione dal servizio (marzo).

Seconda Relatrice / Secondo Relatore (figura facoltativa)

Nel caso di due Relatrici/Relatori tali figure verranno distinte in Prima/o Relatrice/Relatore e Seconda/o Relatrice/Relatore, ma con gli stessi diritti e doveri nei confronti della tesi di laurea di loro pertinenza. Entrambe le figure si individuano fra quelle elencate all'art.38 del Regolamento Studentesse e Studenti. Tuttavia, previa approvazione del Coordinatore del Corso di Studio, gli eventuali Seconda Relatrice o Secondo Relatore possono possono essere individuati fra docenti di altro Ateneo italiano o straniero, o in una figura esterna con una significativa competenza in ambito coerente con la tesi in oggetto.

Correlatrice / Correlatore (figura facoltativa)

Figura facoltativa, ha la funzione di affiancare Relatrice/Relatore nel ruolo di assistenza della laureanda o del laureando durante il suo lavoro di preparazione della tesi e della stesura dell'elaborato finale. Laddove presente, il suo ruolo non richiede approvazione formala del Coordinatore del Corso di Studio: la sua "nomina" è stabilita direttamente dalla Relatrice o dal Relatore. Di norma può trattarsi di:

  • esperta/o - non docente - della materia oggetto della tesi
  • docente - dell'università e non, sia italiana/o che straniera/o - di provata competenza nella materia oggetto della tesi
  • responsabile della struttura esterna che ha eventualmente ospitato lo stage di tesi esterna

Infine, il suo nome può:

  • essere indicato nella Domanda di Laurea
  • comparire sul frontespizio dell’elaborato finale
  • essere aggregato, in sovrannumero, alla Commissione di Laurea ma senza diritto di voto.

Scrivere la tesi: alcuni consigli

Per la redazione dell'elaborato di tesi è possibile seguire questi semplici suggerimenti:

  • fogli in formato A4
  • almeno 25 righe per cartella
  • interlinea libera (ma si consiglia 1,5)
  • formato e grandezza carattere consigliati: Times New Roman, 12
    • Si ricorda che la stesura dell'elaborato di tesi sperimentale deve privilegiare la dimensione metodologico-operativa e pratica della tematica scelta.

    In merito alla lunghezza dell'elaborato si consigliano un minimo di 50 ed un massimo di 120 cartelle.

    Modulo di presentazione del Progetto di tesi

    Almeno un mese prima della sessione di laurea a cui si intende inviare al Manager Didattico il seguente Modulo di presentazione del progetto di tesi, compilato in ogni sua parte.

    Il modulo è predisposto in formato Word affinché possa essere compilato direttamente a computer:

    Modulo Progetto di Tesi

    Presentare Domanda di laurea e Caricare online il Pdf della tesi

    Le informazioni sulla procedura per accedere alla sessione di laurea sono consultabili nel sito di Unife: 

    Vai alla pagina Laurearsi

    Criteri di attribuzione del punteggio finale

    La valutazione finale è espressa in centodecimi con possibilità di lode. Le modalità di attribuzione del punteggio finale da parte della Commissione di Proclamazione di Laurea si configurano come segue: si considera la media ponderata di tutte le votazioni in trentesimi conseguite nel corso della carriera e lo si converte in centodecimi; al risultato, detto “punteggio di partenza”,  si andranno ad aggiungere i seguenti ulteriori punteggi:

    • punteggio assegnato per qualità del lavoro svolto ed esposizione: assegnato dalla Commissione di Colloquio di Laurea e variabile in funzione del range di punteggio associato alle modalità di svolgimento della tesi scelte dai candidati;
    • punteggio assegnato in riferimento allo status di carriera del candidato: 2 punti se il titolo di laurea è conseguito entro la durata normale del corso di studio (5 anni); 1 punto se il titolo di laurea è conseguito entro massimo 1 anno fuori corso rispetto alla durata normale del corso di studio; questi punteggi sono dimezzati (ad 1 nel primo caso ed a 0,5 nel secondo) nel caso in cui la carriera del laureando presso il Corso di Studio in Farmacia di Ferrara sia iniziata da anni successivi al primo, a seguito di procedure di passaggio di corso, trasferimento da altro ateneo, o abbreviazione di carriera;
    • punteggio assegnato in riferimento ad eventuali esperienze di carattere internazionale (es. mobilità Erasmus+, Atlante, stage per tesi all’estero, etc.): fino ad un massimo di 2 punti su proposta della Commissione Crediti;
    • punteggio assegnato in riferimento al doppio titolo: fino ad un massimo di 4 punti se lo studente ha scelto il percorso a doppio titolo con l’Università PUCRP di Curitiba (Brasile);
    • punteggio assegnato in riferimento ad eventuali altre esperienze: fino ad un massimo di 1 punto (comprese le frazioni di punto fra 0 e 1) per eventuali esperienze extra-curriculari che il candidato possa documentare e in cui l'impegno richiesto allo studente e i contenuti siano giudicati dalla Commissione di Proclamazione di Laurea sufficienti e coerenti con il percorso formativo. Oltre alla documentazione ufficiale che attesti e descriva l'attività (che deve essere allegata al Modulo di presentazione del progetto di tesi al Manager Didattico), sono ammissibili solo le esperienze extra-universitarie svolte entro la data di scadenza fissata dalla'Ateneo per la presentazione della Domanda di Laurea on-line; è facoltà della Commissione valutare se l’attività può avere un peso in termini di punteggio e determinarne l'eventuale valore (anche come frazione di punto, ad es.: 0,1, oppure 0,2, etc.).

      La lode può essere attribuita all'unanimità e presa in considerazione solo quando il valore equivalente in centodecimi della media ponderata dei voti in carriera ("punteggio di partenza") sia uguale o maggiore di 103/110 o quando, sommato a tutti gli altri punteggi, raggiunga o superi 113/110.

      Le modalità e i criteri di valutazione dell'esame finale sopra descritti possono essere oggetto di revisione annuale da parte del Consiglio di Corso di Studio.

      Messaggio della Rettrice: Coriandoli | Vietato l’uso durante le proclamazioni di laurea

      Care Studentesse, cari Studenti,

      abbiamo constatato nel tempo il diffuso uso di coriandoli di plastica subito dopo le proclamazioni di laurea, che contribuiscono all’inquinamento delle strutture, dei cortili universitari e delle strade adiacenti.

      Oltre a inquinare il territorio circostante creando immondizia che in parte permane negli spazi in cui viene rilasciata, i coriandoli si diffondono anche ben oltre come microplastica, inquinando i mari, il suolo e l’aria, e nuocendo agli ecosistemi e alla salute delle persone. Inoltre in occasione di eventi piovosi particolarmente intensi, provocano piccoli allagamenti ostruendo i tombini circostanti.

      Desidero quindi ricordarvi che un’ordinanza comunale di dicembre 2022 ne vieta l’uso (così come proibisce l’imbrattamento e dispersione di palloncini, nastri colorati, e altri dispositivi aerostatici) sul territorio comunale durante feste, eventi pubblici ed altre manifestazioni.

      Per queste ragioni non sarà quindi ammesso l’uso di coriandoli, così come di altri oggetti aerostatici nelle strutture universitarie e negli spazi pubblici adiacenti agli stessi.

      Contribuiamo a creare un’Università più sostenibile e mettiamo tutti in pratica comportamenti più responsabili, nel rispetto dei luoghi pubblici e della normativa vigente.

       Certa della vostra collaborazione, i miei più cordiali saluti

      La Rettrice - Laura Ramaciotti

      Messaggio del Corso di Studio: un appello a comportamenti rispettosi

      La festa di laurea è un momento di gioia per tutti. Anche per noi di Unife.

      A tutti i partecipanti della seduta di laurea chiediamo il massimo rispetto delle persone, dell’ambiente e degli edifici (all'interno e all'esterno), sia durante lo svolgimento della seduta, sia nel corso dei festeggiamenti successivi. Evitando, anche, cori inappropriati in prossimità dell'aula dove si svolge la seduta, per non arrecare disturbo alle altre attività didattiche, di ricerca o amministrative in corso.

      Si chiede di non sporcare o imbrattare nessun luogo e di non usare coriandoli (soprattutto se di plastica, particolarmente dannosi per l'ambiente).

      La raccomandazione è estesa anche agli eventuali festeggiamenti che avverranno in altre aree della città di Ferrara, di cui l'Ateneo è parte integrante.

      Consapevoli del momento per voi importante e del diritto di festeggiarlo, vi preghiamo di farlo conservando un atteggiamento di decoro e rispetto per luoghi e persone.

      Si ricorda, inoltre, di attenersi alle norme di comportamento e procedure da seguire in Ateneo pubblicate dall'Ufficio Sicurezza in questa pagina del portale Unife: https://www.unife.it/it/covid19/norme-info-e-numeri-utili/salute