Informazioni generali sui Corsi a scelta

Informazioni generali

La scadenza per la scelta dei corsi è fissata al: 15 DICEMBRE 2022 ed  il NUMERO MINIMO DI CFU da conseguire per potersi laureare è di:

  • 8  alla Laurea Magistrale (LM)
  • 15 alla Laurea Specialistica (LS)

"NUMERO MINIMO" significa che viene data (attualmente) la possibilità di inserire CFU andando oltre questo limite, ma l'inserimento di ulteriori corsi deve essere fatto in modo ponderato in base all’effettivo interesse per il corso.

  • Si ricorda che per il punto di premialità alla laurea è necessario aver verbalizzato un numero di CFU > 12 di corsi a scelta (ovvero almeno 13 cfu):

cfr. Regolamento per l'esame di Laurea


IMPORTANTE:

  1. Inserire un corso a scelta nel piano degli studi significa  frequentarne le lezioni (frequenza obbligatoria) e sostenerne l’esame, entro l’anno accademico di offerta del corso. Non vi è garanzia che lo stesso corso a scelta possa essere offerto anche in anni successivi.
  2. La scelta delle attività libere andrà ad arricchire il percorso formativo dello studente, ma questo NON giustifica un inserimento massivo e non ponderato di corsi a scelta nel piano degli studi, che creerebbe poi problemi logistici ed organizzativi dell'attività didattica.
  3. Gli insegnamenti scelti, e pertanto inseriti nel piano, NON potranno essere modificati o sostituiti.
  4. I corsi già scelti in anni precedenti NON possono essere cancellati dal piano degli studi e vengono proposti dal sistema informatico come già spuntati nell’elenco delle attività (Piano degli studi).
  5. I corsi a scelta in più (e non sostenuti) possono rimanere a piano senza intralciare la carriera e senza intralciare la laureabilità. Non va usato nessun modulo di modifica piano per i corsi a scelta in più che non si vogliono più sostenere.
  6. I corsi a scelta offerti in anni  precedenti ma ora soppressi (ad esempio Bioetica) non sono più visualizzati al momento della compilazione del nuovo piano. Se l’esame è stato sostenuto e verbalizzato, sarà presente nella sezione LIBRETTO e i CFU maturati vanno contatti ai fini del raggiungimento del numero minimo necessario alla laurea (8 per Laurea Magistrale, 15 per Laurea Specialistica) e punto di premialità (CFU > 12).
  7. Si raccomanda di effettuare scelte ponderate in quanto l’elenco degli studenti che hanno scelto un determinato corso verrà fornito al Docente per quantificare il numero dei partecipanti alle lezioni e per prenotare le aule.
  8. E' possibile inserire a piano massimo 10 CFU di corsi a scelta per ogni anno dal 1° al 6°, anche per gli anni dove non sono previsti corsi a scelta.

I corsi a scelta che non interessa inserire nel piano di studi dell’anno 2021/22 (o perché inseriti negli anni precedenti e già sostenuti o perché inseriti negli anni precedenti e non si è più interessati a seguirli) vanno deselezionati. Naturalmente nessun esame sostenuto e non selezionato in fase di compilazione del piano 2021/22 andrà perso.


RICORDA INOLTRE CHE:

  1. Le regole di scelta sono attualmente impostate come opzionali per i corsi a scelta, quindi in fase di compilazione piano è anche possibile saltare la regola dei corsi a scelta e non inserirne nessuno. Se però si decide di inserire dei corsi a scelta:
    - Per gli anni precedenti è necessario rispettare il numero di CFU imposto dal percorso di formazione
    (ovvero: almeno 2 CFU al 1° anno, almeno 4 CFU al 2° anno, almeno 2 CFU al 4° anno. Senza inserirli non sarà possibile confermare il Piano.)
    - Per l’anno corrente in cui si compila il piano, è possibile inserire fino ad un massimo di 10 CFU anche negli anni in cui questi non sono previsti.
  2. Per inserire a piano un numero superiore a 10 CFU per anno, è necessario usare il Modulo scelta esami soprannumerari.
  3. Si ricorda che il Regolamento di laurea prevede che dai voti conseguiti nei corsi a scelta  venga ricavato un UNICO voto  come media aritmetica e questo voto farà media con i restanti 35 voti dei corsi obbligatori: questo significa che non è utile inserire molti corsi a scelta nel piano degli studi per il solo fine di aumentare il voto medio finale
  4. La presenza del corso nel piano degli studi  è indispensabile per seguire le lezioni,  iscriversi agli appelli e verbalizzare l’esame. Si potrà  frequentare il corso, sostenere l'esame e verbalizzarne l’esito  soltanto dopo aver inserito nel proprio piano di studio gli insegnamenti a scelta libera utilizzando la procedura indicata e diversificata in base allo stato di iscrizione dello studente.
  5. Importante è il raggiungimento dei CFU minimi previsti complessivamente nell’intera durata del corso di studio e non la suddivisione dei crediti nei vari anni o semestri: pertanto non vi è obbligo di selezionare i corsi a scelta al 1°, 2° e 4° anno. La selezione può avvenire anche in anni diversi, ma questo può creare un appesantimento del carico didattico, oltre ad un cambio dello stato di iscrizione (in ripetente) per gli studenti già iscritti come “fuori corso”.
  6. Un’attività libera può essere scelta indipendentemente dall’anno di corso al quale lo studente è iscritto. Uno studente del 6° anno può iscriversi ad un Corso a scelta del 4° anno; Per la scelta di un corso proposto ad un anno di corso superiore rispetto all’anno d’iscrizione dello studente, (per esempio uno studente iscritto al 2° anno che vuole scegliere un corso a scelta del 5° anno, ecc.). Prima di effettuare la scelta,  e' necessario accertarsi della fattibilità, leggendo con attenzione i PREREQUISITI del corso pubblicati nella scheda insegnamento, e di ricevere un "Nulla osta scritto" da parte del docente responsabile del corso. Solo dopo risposta affermativa da parte del docente, sarà possibile inserire a piano il corso a scelta.
  7. Gli studenti iscritti in corsi di laurea diversi da Medicina e Chirurgia ma  che selezionano corsi a scelta offerti dal CdL in Medicina e Chirurgia, sono inviati a  seguire le indicazioni del punto precedente.
  8. I corsi per i quali non è stato dato l’esame restano a libretto senza alcuna penalizzazione per lo studente: non occorre reinserirli nel piano degli studi nel caso si voglia sostenere l'esame nell'anno successivo. In questo caso non verranno più inviate allo studente le informazioni sull'orario delle lezioni e sull'esame.